Un Hacker Color Corallo: 6a puntata

Flavia aveva detto di sì. Non ho idea di come possa essere accaduto. Flavia e Simone si sono fidanzati. Fuori dalla finestra risplende la luna piena, cerchio bianchissimo. Controluce davanti a lei si ritaglia una sagoma sospesa nel cielo dal profilo a immagine del continente Africano che vedo tutti i giorni sulla cartina terrestre appesa … Continue reading Un Hacker Color Corallo: 6a puntata

Advertisements

Tradurre è…

Si dice che tradurre sia semplicemente trascrivere, trasportare il significato da una una parola a un'altra. Si dice che per tradurre uno debba conoscere diverse lingue, ma spesso si tratta di padroneggiare diversi linguaggi. Si dice che tradurre sia un'arte. Ma bisogna sapere che ne contiene tante altre. The wind in the willows è la … Continue reading Tradurre è…

Un Hacker Color Corallo: 5a puntata

«No, Bianca, te l’ho già detto…» «Ma perché inizi sempre le tue frasi con un no?» la voce era limpida, acuta, un po’ stridula forse attraverso il telefono ma inconfondibile. «No, io non…» Un colpo di tosse dall’altra parte interruppe il tentativo. «No, Bianca ascoltami…» Il colpo di tosse si trasformò in attacco respiratorio. Che … Continue reading Un Hacker Color Corallo: 5a puntata

Celeste & Celestino – Capitolo 8: Manto leonino e merletto

Baaaarti era il secondo ragazzo che Celeste si era messa in testa di aggiungere alla combricola. Poche settimane prima, quando si era trovata a dover fronteggiare il problema delle misure per i costumi da uomo per la festa di Natalia, non potendo ingagiare Celestino… «E perché no?» «È una lunga storia…» … era andata a … Continue reading Celeste & Celestino – Capitolo 8: Manto leonino e merletto

Un Hacker Color Corallo: 4a puntata

Leto. Figura mitologica. Madre dei gemelli Apollo e Artemide. Dèi di un sacco di cose altamente inutili. Questo diceva la pagina wikipedia. O almeno Laetishia la riassumeva così. L’amabile chiacchierata con la madre era andata avanti come al solito. Solita conclusione: bisognava andare a cena con Simone. «Di nuovo?» «Ricorda che tanto caro a tua … Continue reading Un Hacker Color Corallo: 4a puntata

Celeste & Celestino – Capitolo 7: Se solo…

Se solo Baaaarti fosse entrato da solo nel salone della casa del maestro, Ingrid e Gisella avrebbero potuto notare il suo passo elegante… e avrebbe fatto bella figura. Se solo Baaaarti non avesse avuto qualcuno davanti, avrebbe potuto alzare lo sguardo e Ingrid e Gisella avrebbero visto i suoi occhi dorati… e avrebbe fatto bella … Continue reading Celeste & Celestino – Capitolo 7: Se solo…

Celeste & Celestino – Capitolo 5: Sale e zucchero

«Non ci credo.» Silenzio. «Insomma, che significa ‘non so cucinare’?» Celeste sospirò. «L’arte della cucina, sai, assemblare ingredienti per ottenere un intruglio commestibile. Non lo so fare.» Gisella si portò le mani tra i capelli. «E ora? Chi prepara un dolce per la festa? Ci rimangono solo dieci ore e bisogna che la pasta si … Continue reading Celeste & Celestino – Capitolo 5: Sale e zucchero

Un hacker color corallo: 1a puntata

Il cellulare cercava disperatamente di attirare la sua attenzione gridando il ritornello di Hotel California con le voci degli Eagles prese in prestito per massacrarle i timpani e vibrando come impazzito, agitando pericolosamente il succo di more che aveva svegliato di soprassalto dal suo riposo nel bicchiere di vetro lì accanto. Laetishia si sporse verso … Continue reading Un hacker color corallo: 1a puntata

Celeste & Clestino – Capitolo 4: Stoffe

Natalia quella mattina uscì di casa con un cesto di vimini senza sospettare nulla. Si avviò come suo solito a passo svelto, senza sospettare nulla. E senza sospettare nulla, girò l'angolo e sparì dalla via. Celeste uscì da dietro il cespuglio del giardino dove si era nascosta, Gisella sbucò da dietro un ciliegio che la … Continue reading Celeste & Clestino – Capitolo 4: Stoffe

Celeste & Celestino – Capitolo 3: idee assurde

Era stata un’idea stupida. Da dietro il cannocchiale, Celeste scosse la testa. Come se starsene nascosti nella torre di un campanile fosse un’idea tanto migliore… Si rendeva conto di essere infantile, ma ciò non toglieva nulla alla sua curiosità. Era stata una fortuna scoprire il vecchio arnese in casa: le permetteva di passeggiare per la … Continue reading Celeste & Celestino – Capitolo 3: idee assurde